COUP DE COEUR: JEAN-CLAUDE IZZO

 I francesi dicono così per segnalare il classico "colpo di fulmine" o anche qualcosa per cui nutrono una grande passione.


Mi è sembrato il titolo giusto, per sottolineare la sorpresa, positiva, di leggere Casino Totale di Jean-Claude Izzo, libro comprato chissà quando e chissà dove e mai aperto. 
E dire che di Izzo e del suo Fabio Montale, ne avevo sentito parlare tanto. Soprattutto in occasione della disquisizione ricorrente sul giallo mediterraneo, con i parallelismi con il Pepe Carvalho di Montalban, il Montalbano di Camilleri e il Charitos di Markaris. 


Ma quel giallo...sempre lì, a girarci intorno, lasciandolo in standby a favore di altri da leggere. 
Non sapevo cosa mi perdevo.





Di Jean-Claude Izzo (Marsiglia, 20/6/1945 - 26/01/2000) di padre italiano, originario di Castel San Giorgio (SA) emigrato giovanissimo in Francia e madre francese con nonno materno spagnolo, si scrive e si legge ancora molto anche adesso, a più di 10 anni dalla scomparsa, avvenuta prematuramente per un tumore ai polmoni.
A ragion veduta, lo scrittore della trilogia con protagonista Montale (Casino Totale, Chourmo e Solea) è da considerarsi un classico della letteratura gialla e non solo, avendo scritto anche poesie, oltre a romanzi non di genere. 
Tanto alto è l'apice del suo successo che gli è stato intitolato un premio, le Prix Jean-Claude Izzo, creato a Limoges nel 2002 per premiare opere che affrontano grandi tematiche d'attualità e la cui giuria è composta da giovani lettori di età compresa fra i 15 e i 25 anni, appartenenti a vari quartieri della città francese.  


Prima di addentrarmi a commentare prossimamente il romanzo ora riposto nel Palco Centrale (vedi Post del 7/04/2010 Down Under nel Loggione), voglio chiudere con una foto insolita dello scrittore (anni '70 e senza occhiali) e con una breve presentazione che, pur riferendosi alle sue poesie, ben aderisce anche al suo stile di scrittura dei gialli.









Un parcours dans l’œuvre poétique de Jean-Claude Izzo des années 70


Qu’elle soit belle à voir ou terrible à dire,
 Izzo écrit toujours la vérité sobrement.
La phrase est pur concentré.
Concise, elle percute.

(Un percorso nell'opera poetica di J-CI degli anni '70.
Sia quando è bella da vedere o terribile da dire, Izzo scrive sempre la verità in maniera sobria.
La frase è puro concentrato.
Concisa, percuote.)


Aggiungo: Casino Totale è un potente, malinconico realistico giallo, premonitore dei disordini delle banlieues del 2005, con protagonista un eroe romantico.


PS
Soddisfazione personale: l'enfant du pays non era ne' un bobo (bourgeois-bohème) ne' un gauche-caviar, bensì mi piace ricordare che per un 50% delle sue origini era italiano.
Nota dolente: anche qui una trilogia...


  

4 geo-commenti:

  1. Mi hai convinto!

    P.S.
    Ne ha parlato anche Adriano Maini, un amico di blog. Trovi il link al suo sito nel mio blogroll. Anche lui è un amante del Noir.

    RispondiElimina
  2. Lusingata, Giacynta.
    Quanto al blog di Adriano Maini, non mancherò di seguire questo suggerimento ed andrò a visitarlo.
    A presto, bye

    RispondiElimina
  3. Mia cara, ultimamente sono poco in vena di scrittura; ho un paio di post da completare, uno dei quali potrebbe piacerti. In compenso, sto leggendo abbastanza. E ho tra le mani proprio questo Casino totale. Una pena averlo in borsa e non poter continuare la lettura interrotta strada facendo… Stasera mi toccherà fare le ore piccole…

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Attendo i post, allora. Anch'io sono in fase di lettura, abbastanza intensa. Quando a Casino totale, beh, che dire? L'ennesima maledetta trilogia, dopo la quale, l'autore ahimè è venuto a mancare.

      Elimina

 

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.