NON PARLARNE CON NESSUNO!



AUTORI: Andrea Camilleri, Carlo Lucarelli
Titolo: Acqua in bocca
Editore: Minimum Fax
Pag: 120





Ne avevo accennato nel post del 21 maggio e oggi è in libreria.
Com'è nata l'idea?
Tutto nasce nel 2005, quando il produttore editore della case editrice Minimum fax, incontrando i due scrittori durante le riprese del documentario per la televisione "A quattro mani" chiede ad entrambi come potrebbe essere l'approccio dei loro due protagonisti letterari se avessero a che fare con un cadavere. 
Da lì la sfida a scrivere un romanzo a quattro mani appunto. Che comunque non è stata cosa breve, visto che il libro è arrivato sugli scaffali oggi, dopo cinque anni.


In realtà, come ha dichiarato lo stesso editore in un'intervista, il libro è passato per sei mani, essendo lui stesso coinvolto in questa storia, come destinatario dei faldoni che via via gli giungevano da Camilleri, per posta e da Lucarelli, via mail e che lui sfogliava lentamente quasi come un giocatore di poker scopre pian piano le carte.


In questa jam session gialla, il siciliano Montalbano per Camilleri e la bolognese Grazia Negro per Lucarelli si mandano atti, missive e pizzini nascosti nella ricotta dei cannoli siciliani o vergati su un vassoio in cartone pieno di tortellini bolognesi. 


E il parallelismo con la musica calza a pennello, perché, come nei duetti di celebri cantanti che oggi registrano la canzone in sale d'incisione di due paesi diversi, anche i due autori non si sono mai incontrati o telefonati e spesso hanno usato la loro parte di trama per spiazzare e smontare quello che era stato scritto dall'altro.

Preparatevi: Montalbano questa volta non parla siciliano.
Se poi siete curiosi circa l'origine del significato del modo di dire, eccovi accontentati.

Acqua in bocca! - Invitare a mantenere un segreto;tenere chiusa la bocca. 
L'origine del detto si deve al rimedio contro la maldicenza suggerito da un confessore ad una donna: tenere in bocca dell'acqua durante la tentazione, acqua che fu ritenuta miracolosa per i suoi effetti.


PS il titolo,  con l'invito a "non parlarne con nessuno" era uno scherzo. Ovvio!

1 geo-commenti:

  1. Sicuramente un libro curioso. sempre difícil esse desafio. lembro-me de um livro da Dorothy Sayers escrito a 4(6?8? 10? já não me lembro) mãos, e tinha preferido que ela o tivesse escrito sozinha...
    Beijos

    RispondiElimina

 

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.