MEMO: BIRTHDAY - JOHN le CARRE'

anniversario [an-ni-ver-sà-rio] s.m. (pl. -ri) 

  • • Ricorrenza annuale di un avvenimento degno di memoria
    Source: AP

    JOHN le CARRE'
    pseudonimo di David John Moore Cornwell 
    (Poole, 19-10-1931)




    Scrittore britannico, autore di molti fra i più venduti romanzi di spionaggio e thriller, è stato agente segreto del Secret Intelligence Service, nel MI5 e MI6.

    Pe chi legge in inglese, una delle biografie più accurate è certamente quella

    dell'intervista che poco tempo fa ha rilasciato al quotidiano Daily Telegraph, di cui riportiamo il link e uno stralcio dell'articolo. 
    http://www.telegraph.co.uk/culture/books/7968041/John-le-Carre-interview.html

    Cornwell scrive ancora a mano e Jane batte a macchina. Nel suo studio, con una piccola finestra monastica con vista sul mare, la scrivania di sua moglie è coperta di alte pile di fogli che Cornwell ha corretto,  pagine schizzate dalle correzioni fatte con la sua grafia veloce.  

    Nella sua lunga carriera ha vinto numerosi premi
    • 1963 Gold Dagger con  The Spy Who Came in From the Cold
    • 1965 Edgar Award con  The Spy Who Came in from the Cold
    • 1977 Gold Dagger e James Tait Black Memorial Prize con The Honourable Schoolboy
    • 1984 Mystery Writers of America
    • 1986  Martin Beck Award con A Perfect Spy
    • 1988 Cartier Diamond Dagger
    Quasi tutti i suoi romanzi appartengono ai filoni dello spionaggio e del thriller, con una particolare attenzione ai blocchi contrapposti durante la Guerra Fredda

    BIBLIOGRAFIA


    •  CHIAMATA PER IL MORTO  (Call for the dead), 1961
    • UN DELITTO DI CLASSE  (A murder of quality), 1962
    • LA SPIA CHE VENNE DAL FREDDO  (The spy who came in from the cold), 1963 Premio Edgar Award 1965
    • LO SPECCHIO DELLE SPIE  (The looking-glass war), 1965
    • UNA PICCOLA CITTA' IN GERMANIA/QUEL TANTO FEDELE MR. HARDING  (A small town in Germany), 1968
    • UN INGENUO E SENTIMENTALE AMANTE   (The naive and sentimental lover), 1971
    • LA TALPA (Tinker, taylor, soldier, spy), 1974
    • L'ONOREVOLE SCOLARO  (The honourable schoolboy), 1977
    • TUTTI GLI UOMINI DI SMILEY   (Smiley's people), 1980
    • LA TAMBURINA   (The little drummer girl), finalista Edgar Award 1984, 1983
    • LA SPIA PERFETTA   (A perfect spy), 1986
    • LA CASA RUSSIA   (The Russia house), 1989
    • IL VISITATORE SEGRETO   (The secret pilgrim), 1990
    • LA PACE INSOPPORTABILE  (The unbearable peace), 1991
    • IL DIRETTORE DI NOTTE  (The night manager), 1993
    • LA PASSIONE DEL SUO TEMPO   (Our game), 1995
    • IL SARTO DI PANAMA   (The tailor of Panama), 1996
    • SINGLE & SINGLE  (Single & Single), 1999
    • IL GIARDINIERE TENACE   (The costant gardener), 2001
    • AMICI ASSOLUTI   (Absolute friends), 2003
    • IL CANTO DELLA MISSIONE   (The mission song), 2006
    • YSSA IL BUONO   (A most wanted man), 2008
    • Our Kind of Traitor, 2010

    Alcune delle sue frasi celebri:

    Da lettore sono certo che o si viene agganciati subito, o mai più, ed è per questo motivo che molti libri sui miei scaffali sono stati misteriosamente abbandonati dopo la pagina 20. (da John Le Carré, elogio del dottor Watson, traduzione di Maria Sepa, Corriere della sera, 5 dicembre 2004, p. 34)

    Non amo Bond e non sono nemmeno sicuro che si possa definire una spia. Credo anzi che inserirlo nella categoria letteratura di spionaggio sia un grande errore. Mi pare che Bond si comporti piuttosto da gangster internazionale disponendo, come si dice, di una licenza d’uccidere. (Intervista alla BBC del 1996)

    In seguito, sentito da
     Radio Times a proposito dell’intervista, ha raccontato che oggi sarebbe «molto più gentile» nei confronti di 007. Anche se il suo punto di vista, ha ribadito, in sostanza non cambia: «Alla radice di James Bond c’era un qualcosa di neofascista e di materialista. Non si può a fare a meno di pensare che avrebbe fatto le stesse cose per qualunque altro Paese, purché le donne fossero sempre molto belle e i Martini molto secchi».

0 geo-commenti:

Posta un commento

 

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.