MEMO: COMPLEANNO - ERALDO BALDINI

anniversario [an-ni-ver-sà-rio] s.m. (pl. -ri) 

  • • Ricorrenza annuale di un avvenimento degno di memoria

    (Courtesy: Eraldo Baldini)

    Eraldo Baldini
    Russi, 21-12-1952

    Così come in campo pittorico Chardin  viene chiamato pittore del silenzio e Vermeer quello della luce, in ambito letterario non so se definire Baldini pittore della nebbia sarebbe azzeccato. 
    Forse risulterebbe riduttivo. 
    Tuttavia è indubbio che la sua scrittura sembra un dipinto di quella terra in cui vivo, ritratta spesso proprio nella stagione delle nebbie, quando la terra riposa e sembra chiudersi in se stessa. 

    La Bassa, 
    quella
    non-regione protagonista dei suoi romanzi, a cavallo fra la Romagna d'Este e la fine dell'Emilia in quell' Imola, ormai imbastardita, emiliana per i romagnoli e romagnola invece per i vicini di Castel San Pietro.


    Un territorio dove un paese può essere affossato in una bassa che più bassa e piana non si può...omissis...e  dove non c'è orizzonte - o meglio c'è troppo, vertiginoso orizzonte... (Nebbia e Cenere, Pg 12)  
    Anche un altro scrittore di gialli, il Viegas portoghese, parla spesso della nebbia di Porto, ma quella è neblina, mentre questa, nella Bassa, è nebbione,  come si dice qui, dalle nostre parti.  Nebbia fitta, gelida, che avviluppa ogni cosa, trasfigura le forme, attutisce suoni, crea fantasmi.


    E' grande la produzione di Baldini, che nel 1991 vince il Mystfest di Cattolica, con il racconto Re di Carnervale e di cui si dice che la sua narrativa sia country gothic, gotico rurale.




    1987 Nella Nebbia e altri racconti  (Longo, Ravenna)
    1998 Mal'aria (Frassinelli) Premio Fregene
    1999 Faccia di sale (Frassinelli) Premio Serantini
    2000 Gotico rurale (Frassinelli) Premio Settembrini
    2001 Terra di nessuno (Frassinelli) 
    2001 Tre mani nel buio (Sperling & Kupfer)
    2002 Bambine (Sperling & Kupfer)
    2002 Medical Thriller (con Carlo Lucarelli e Giampiero Rigosi, Einaudi Stile libero)
    2003 Bambini, ragni e altri predatori (Einaudi Stile libero)
    2004 Nebbia e cenere (Einaudi Stile libero)
    2006 Come il lupo (Einaudi Stile libero) Premio Predazzo 
    2006 Halloween (con Giuseppe Bellosi, Einaudi Stile libero) 
    2007 Le notti gotiche (con Massimo Cotto, Aliberti editore)
    2007 Melma (Edizione Ambiente)
    2008 Quell'estate di sangue e di luna (con Alessandro Fabbri, Einaudi Stile libero)



    La scorsa settimana mi sono riletta Nebbia e Cenere  e l'ho di nuovo apprezzato.  Romanzo dalla scrittura scorrevole, schietta e sincera come può essere un buon Sangiovese. Dove certi personaggi, come quello del nonno di Bruno, invitato a scuola a raccontare della sua esperienza di guerra, non avrebbe sfigurato nel cast del film di Bertolucci, Novecento
    Dove gli adolescenti sono ritratti con tutte le loro contraddizioni e dove lo stesso Bruno, il protagonista, con i suoi sogni infranti di artista deluso, è di drammatica attualità, rispecchiando la situazione di tanti giovani di oggi, (l'opera è del 2004).

    Ecco perché definirlo solo pittore di nebbia è riduttivo. 

    Baldini è molto di più e in questo giorno del suo compleanno a lui va il mio affettuoso ringraziamento, per aver prontamente risposto alla mia mail ed avermi fatto dono di questa bella fotografia che lo ritrae. Scattata, forse, nella sua (e mia) Bassa romagnola.







3 geo-commenti:

  1. Ciao cara!
    Sempre interssante.
    Bacioni
    Domani vado vicino al mare de Alentejo per Natale.
    Buon Natale ancora
    M.J
    http://falcaodejade.blogspot.com/2010/12/e-se-um-menino-voltasse-nascer.html

    RispondiElimina
  2. Adoro Baldini!
    Buon compleanno!

    RispondiElimina
  3. Bellissimo questo post! Non posso permettermi di perdere neanche una delle tue pubblicazioni! Grazie di esserci! Buon Natale! :-)))))))))))))

    RispondiElimina

 

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.