Non buttiamoci giù


Bharadwaj felt like God. Especially at night. It made him chuckle. From the vast terrace of his twenty-ninth-storey penthouse on Feroze Shah Road, he could stand with one boot-clad foot on the marble balustrade and survey New Delhi embroidered with light; the ebbing tide of headlights that smoothly shimmered their way along tree-lined streets and sodium-lit  overpasses, sometimes an airplane flying low to land at Palam shimmered like a blinking silver bullet.
On late October nights, when the air was clear and sweet with the fragrance of winter flowers in early bloom, the sky would be arched above like a circus tent - an underbelly lit with soft powdery light, like the illumination in a pleasant, childhood dream.


Bharadwaj loved to play at night with his soldiers on the terrace.  [...]


The eighty-two-year-old rubbed his hands with the glee of one used to playing poker with death and winning. [...]


Bharadwaj felt invincible, standing on the ethereal height of another time; below him the din of ghostly multitudes... [...] Bharadwaj extended his arms in blessing, in peace. He was God.


Questa è una storia che si srotola in un lasso di tempo abbastanza lungo. La storia di un uomo che ha detenuto potere per molti anni, si sente invincibile. 
Si crede Dio. Specialmente di notte...




Può sembrare qualcosa di vero. 
E' ammissibile. 
In realtà si tratta dell'inizio del thriller The Gold of Their Regrets, dell'indiano Ravi Shankar Etteth.
Scrittore di cui, purtroppo, in Italia è stato tradotto solo Il Male, opera di cui ho parlato qui.
Eppure questo è stato uno dei libri a cui tengo di più. Sia per lo stile, niente da invidiare a John le Carré, Ambler o Greene, sia per la faticosa ricerca del prezioso libro nelle librerie di Delhi (leggere post misteri svelati).


Riprendere questo incipit, oggi, forse è un caso. 
O forse no.


In ogni caso, obbedendo al titolo del post, ripreso da un romanzo di Nick Hornby, aspettiamo i possibili...effetti collaterali.


Pazienti, ma soprattutto vigilanti.  


5 geo-commenti:

  1. Vigilanti, sempre e ora più che mai !

    RispondiElimina
  2. D'accordo con Grazia, mai abbassare la guardia.
    Il finale però è stato degno di essere tramandato ai posteri.

    RispondiElimina
  3. Vengo a salutarti cara e a godermi i tuoi post, belli anche quando c'è di mezzo lui.:-)

    RispondiElimina
  4. @Grazia l'unica cosa che mi dispiace è che "vigilanti" l'ha detto anche un politico. Che mi abbia rubato la battuta?!
    @Lovi Ammesso che sia stato veramente il finale, solo suo, e non faccia il paio con la fine...nostra.
    @Giacy.nta Lui?! Ma quale?! Ma nooooo, che mi avete frainteso! Vabbè che inizia per B., che ha il potere, i soldi, che si sente un Dio e soprattutto di notte, ma questo del post è in India e poi gioca con i soldatini e poi...ma che, stiamo 'a scherzà?! Questo dal 29° piano, farà un volo, come giù dai...Monti, altro che "predellino"!
    Mi sono lasciata un po' andare...sorry!
    Bye&besos a tutte.

    RispondiElimina
  5. Vediamo cosa fa il Cardinale...
    Intanto io mi fido solo di Napolitano...
    Complimenti, italiani tutti : Berlusconi è fatto fuori...
    Baci e auguri! Quanto bisogno ne aviamo...

    RispondiElimina

 

Geografie Blogganti

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.