Slow book - Slow read Ler-devagar


Importa-se de falar mais devagar, por favor?
Potrebbe parlare più lentamente, per favore?

La frase denota difficoltà di comunicazione. 
Tutto per quel mais devagar, insito nella domanda.
Devagar = lentamente.

Ma se si abbina alla lettura, al leggere, per la precisione: denota ancora difficoltà?

La libreria lisboeta, una volta situata nel Bairro Alto, quartiere dei giovani e degli artisti, non era forse la più conosciuta della capitale portoghese, surclassata dalla Bertrand nella più centrale zona del Chiado.
Da qualche tempo si è trasferita invece in una delle zone più di tendenza e di design, nel quartiere di Santos & Alcântara, all'interno di una delle tante fabbriche resuscitate. 
Quale miglior vita per una ex-litografia nella LX Factory,  dunque?


Il suo bar non ha forse le atmosfere tipiche di quelli ornati dagli azulejos, ma qui c'è una Lisbona che tenta di affrancarsi da certe sue atmosfere nostalgiche. Ma sempre molto lentamente. 
Devagar, devagar, appunto.





Ler Devagar
Rua Rodrigues Faria 103 | Santos & Alcântara | +351213259992
Mar – Gio 12:00 – 00:00, Ven – Sab 12:00 – 02:00, Dom 11:00 – 22:00
(Source: Ler-Devagar)

10 geo-commenti:

  1. Oibò, dovrò redarguire il mio amico Giovanni che non me ne ha mai parlato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mettila così: hai un'altra occasione per visitare di nuovo Lisbona. Anch'io, a dire il vero, visto che vidi questa libreria ancora nella sua vecchia sede al Bairro Alto.
      Saudaçoes.

      Elimina
  2. Quella parete quasi infinita di libri mi dà le vertigini. Che spettacolo! Mi piace tanto anche la bicicletta sospesa.
    (il concetto di Ler Devagar lo trovo poi assolutamente di mio gusto)
    Saluti affettuosi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io amo la bicicletta sospesa, per la bicicletta, per il luogo e, ovvio, perché è a Lisbona (dove però di bici non se ne vedono tante).
      Saudaçoes

      Elimina
  3. Che spettacolo! Ma ci sei stata fisicamente oppure è una delle tue passeggiate virtuali?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahimé in questa, "fisicamente" no! Perlomeno, non ancora...
      Saudaçoes

      Elimina
  4. Che bella, Nela! Una libreria in cui passeggiare, sostare, perdersi ...devagar,, naturalmente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti, che idea mi hai dato! Mi sono persa in un aeroporto ma dentro una libreria mai.
      Uhmmm, devo pensare in quale farlo. Anche se, a dire il vero, una certa idea ce l'avrei...
      Saudaçoes

      Elimina
  5. mi piace molto quando ci porti in giro per librerie... ogni volta provo ad immaginarmi seduta a leggere in uno degli angoli che vedo nelle immagini
    un abbraccio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie elisa, non mancherò di postare nuove puntate.
      Buona domenica.

      Elimina

 

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.