Autostop per Japan



Terminato il Xmas-Stressmas, inizia il periodo in cui, volenti o nolenti, vi diranno che probabilmente il prossimo anno per il vostro segno zodiacale sarà magnifico. 
Non ci credo: Non ho mai letto o sentito nessuno vaticinarmi, ad esempio, che nel 2013, mi avrebbero rubato la bicicletta dei miei annni liceali, nel giro di 15 giorni centrato in auto per due volte (anche se io non avevo colpe) e, in rapida successione si sarebbe guastato caldaia, depuratore e tapparella della camera da letto.
Per non parlare di C. (l'amica C., ve la ricordate?) che rammenta che il segno della viaggiatrice è tenace e un po' lugubre,  il colore preferito è il nero e l'albero è il cipresso (sì, proprio quello dei cimiteri), ma per fortuna quel suo pessimismo cosmico-leopardiano è smorzato dallo sfarfallonamento empatico dell'ascendente in Cancro.

Ma c'è una cosa, una SOLA cosa, per cui Nela San si trova in sintonia con il suo segno: la meta ideale per i Capricorni è il GIAPPONE!

Nelle sue missioni sempre più verso Oriente, è arrivata a Seul, ma per il Giappone non ci sono speranze. Ha ovviato quindi leggendo un romanzo. Abbandonati i mystery, causa uno di... difficile digestione ambientato in Thailandia, ha optato per il libro di Will Ferguson.
Se ne volete sapere di più su di lui, digitate anche il nome di battesimo su Google, diversamente sarete invasi da una pletora di siti dell'altro, il Sir inglese.


Will e Terumi Ferguson
Il nostro William Stener detto Will, invece è canadese. Di sicuro il suo humor è superiore a quello del blasonato Alex. 
Agli inizi degli anni '90 si trasferisce in Giappone. Qui è un gaijin (straniero) e insegna inglese per cinque anni. 
In quel periodo, come un henro (pellegrino) decide di compiere l'impresa da cui nasce nel 1998 il libro Hokkaido Highway Blues, ripubblicato nel 1995 come Hitching Rides with Buddha, in italiano: Autostop con Buddha - Viaggio attraverso il Giappone (Feltrinelli collana Traveller - Pgg 454 - Traduzione Carlo Silipigini).

Sakura Zensen significa: Fronte dei Fiori di Ciliegio, l'ondata di fiori che investe il Giappone da Sud a Nord, monitorata dai telegiornali locali e onorata con feste piene di brindisi chiamate hanami.
Ebbene: Will decide di seguire la fioritura dei ciliegi dal Sud del paese, Capo Sata, fino a Capo Soya, nell'isola più settentrionale. Per farlo, si affida all'autostop.

L'incontro con ospitali automobilisti ci permetterà di conoscere molti aspetti della nazione, senza tediare come a volte fanno i saggi e senza le ovvietà di alcune guide turistiche.
Due esempi per tutti:
Molti dei viaggiatori che si recano in Giappone, e io sono stato uno di quelli, commettono l'errore di credere che in un posto che promette "snack" si serviranno, appunto, degli snack. [...omissis...] In Giappone, per "snack" non si intende "pasto leggere", ma piuttosto "Bar minuscolo in cui i prezzi sono del tutto arbitrari e la cameriera può farti pagare quanto cavolo vuole, quindi se entri fai prima a disegnarti un tiro al bersaglio sulla fronte, povero scemo che non sei altro".(Pg 161)

Il secondo è ancora più suggestivo e descrive la visita alla baia di Miyazu:
Il modo migliore per ammirare il Ponte del Paradiso era scalare una montagna e poi girarsi, piegarsi e guardarlo attraverso le ginocchia. A testa in giù e con i sensi in subbuglio, si diceva fosse possibile vedere il ponte come se fosse sospeso nell'aria. [...]



Il dépliant offriva di meglio, e recava la foto di una bella ragazza giapponese in minigonna piegata in avanti, che sorrideva all'obiettivo tra le gambe. Sopra il suo didietro erano orgogliosamente stampate le seguenti parole: "Una delle Tre Meraviglie Naturali del Giappone". (pg 227)

Si potrebbe continuare, ma non voglio togliervi il gusto di acquistare e leggere un romanzo gradevole che porta bene i suoi anni e vi farà passare delle ore in serenità, per non dire sorridendo e ridendo e...non so voi, ma la viaggiatrice aveva e ha molto bisogno di ridere.




8 geo-commenti:

  1. M'hai ostretto ad andare a vedere Miyazu
    Ciao e buon anno

    RispondiElimina
  2. @Massimo avevo per sbaglio pubblicato il post incompleto e già ti avevo suscitato curiosità, ora credo che comprerai il libro. Buon Anno anche a te

    RispondiElimina
  3. Sarà il primo libro dell'anno prossimo
    Grazie e buon anno!
    PS ci vediamo poi a Firenze?

    RispondiElimina
  4. @Grazia: buon anno anche a te. Per FI ti mando mail.

    RispondiElimina
  5. Bello, bello, un altro consiglio libresco dopo i bei libri che ho ricevuto a Natale! Grazie!

    RispondiElimina
  6. adesso ce l'ho la voglia di leggere qualcosa sul Giappone,
    sarei stato più contento si fosse trattato di argomenti nautici
    ma va bene uguale,
    domattina hiamo l'Agostina e chiedo se c'ha il libro e se me lo trova
    (l'Agostina è una compagna del direttivo che c'ha una libreria)
    Ciao.

    RispondiElimina
  7. E non è vero che Leo era pessimista
    e "m'è dolce naufragare in questo mare"
    lo capisci solo sevieni a vedere le nostre colline
    Ciao-

    RispondiElimina
  8. @Silvia non te ne pentirai!
    @Massimo sarà perché io sono tutto il contrario di una "navigante" e nell'unico naufragio (vero) ho rischiato di morire affogata che il Leopardi l'ho sempre visto abbastanza pessimista. Le colline da cui si vede il mare, comunque, mi sono sempre piaciute, visto che i Capricorni preferiscono appunto vedere il mare da terra. :-)

    RispondiElimina

 

Geografie Blogganti

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.