Bicicloteca: un Bonsucesso brasiliano in São Paulo



C'è qualcosa di rotondo che ha un bom sucesso a São Paulo. 
Non parliamo del Trio de Ferro (Corinthias, Palmeiras e São Paulo), i club di calcio paulisti ne' del Bonsucesso Futebol Clube, squadra carioca del campionato di serie B.

Pur considerandolo jogo bonito, il calcio brasiliano, anche in serie A, ritarda i pagamenti dei giocatori e ha altre situazioni che proprio bonite non sono.

Il rotondo di cui parliamo qui è quello relativo a una ruota, anzi a tre: quelle de la Bicicloteca di São Paulo.

Robson Mendonça era un agricoltore di Alegrete, nel Rio Grande do Sul, che agli inizi degli anni 2000 decise di vendere tutto per trasferirsi a São Paulo.
Arrivato in città fu derubato di tutto e rimasto senza un soldo fu costretto a vivere per strada per sei anni. La vita fu dura con lui in modo spropositato; moglie e il figlio morirono in un incidente d'auto durante il viaggio per riunirsi a lui. 
In questo periodo negativo della sua vita, Robson diventò uno dei 27.000 paulisti senza fissa dimora.
Non poteva nemmeno prendere libri in prestito dalla biblioteca, essendo sprovvisto del documento di residenza. Per questo ed altro si decise ad aderire al Movimento Estadual da População em Situação de Rua, che aiuta i senza-tetto con corsi di avviamento al lavoro.

La lettura de La fattoria degli animali di Orwell col suo messaggio di redenzione fece sì che quando Robson conobbe Lincoln Praiva, Presidente dell' ONG IMV - Institudo Mobilidade Verde, decise di parlargli del suo progetto di creare una biblioteca su due ruote che portasse i libri ai senza fissa dimora.


Il successo è stato significativo: oltre 110.000 prestiti di cui il 90% ai senza-tetto, 18.000 libri in dotazione e una nuova bici elettrica (donata dall'editore Melhoramentos), dotata di Wi-fi, web-cam e un computer alimentato da pannelli solari (donato dalla maggiore catena di supermercati brasiliani, Grupo Pão de Açúcar).
La Bicicloteca è aperta dal lunedì al venerdì, spostandosi giornalmente nei luoghi più frequentati della città, offre in prestito 150 libri.


Per sapere in che luogo si trova, è sufficiente collegarsi via Skype con l'indirizzo: robson.bicicloteca.

Il sito web di riferimento, invece, qui  

4 geo-commenti:

  1. A volte basta volere per realizzare un sogno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sì, e anche incontrare le persone giuste!

      Elimina
  2. Qualcuno dei nostri giovani disoccupati lo farebbe?
    Un euro per ogni libro prestato
    se va bene porti a casa 10 euri al giorno
    se buchi una gomma ti tocca dichiarare bancarotta.
    Faccio un applauso a Robson Mendonça di vero cuore.

    RispondiElimina

 

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.