23 orizzontale: la sua open house si chiamava Factory

(A. Warhol by Shane McGowan)


Per molti l'estate è sinonimo di Parole Crociate sotto l'ombrellone, così, magari, potrete incappare in una definizione come quella nel titolo del post. La risposta è dunque l'artista che vedete in foto, intento a mangiare una sua ...famosa opera d'arte.

Mentre attendiamo che McGowan ci disegni Jeff Koons, intento a far chissà cosa e con chi (e non siate maliziosi!), ecco un altro giochino, facile-facile, un po' del tipo "scoprite le differenze", nascoste invece nella foto sotto.

Con la stessa coerenza di un politico italiano (stò à scherzà, ovvio) la foto ha a che fare sempre con Warhol.

Halston è qui ritratto nella casa di Montauk dell'amico Warhol, a Long Island.

Sta leggendo un libro su Isamu Noguci, architetto ed artista nippo-americano. 

Ma, nella foto, c'è qualcosa che non va, un po' come ne I quesiti della Susy ne La Settimana Enigmistica.


Qui, invece della Susy, avete Nela San a chiedervi di risolvere il mistero.
Anche se non siete sotto l'ombrellone, per voi sarà un gioco da ragazzi, -e.





8 geo-commenti:

  1. Dammi un aiutino, come dicono i concorrenti dei quiz televisivi. Forse la libreria....

    RispondiElimina
  2. ma vedo i libri col dorso contro la parete, cioè esattamente come me li sistemava Nostra Signora Delle Pulizie, che ancora oggi non capisce perché li preferisco girati al contrario :-)

    RispondiElimina
  3. È vero quanto dice Dede!!! Però non vale, lei è partita prima di me!!!

    RispondiElimina
  4. Pare che Wahrol, non gradendo il colore del dorso dei libri, li avesse riposti al contrario, in modo che la superficie dei fogli a volumi chiusi (il "taglio davanti" in termine tecnico) si armonizzava cromaticamente al meglio con il colore delle scaffalature.
    Ora: o Warhol aveva messo lì i tomi che non gli erano piaciuti, o aveva una formidabile memoria.

    RispondiElimina
  5. Haha, che buffi! La prossima volta che vado a trovare la mia amica negli Hamptons provo a farmi portare a Montauk, è un posto meraviglioso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si può visitare? Se si, devi assolutamente fotografarmela, che la posto qui!

      Elimina
  6. Sì forse aveva una formidabile memoria.... ihIhihi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E pensare che io, a volte, non riesco nemmeno a trovare i libri che cerco nella mia libreria, nonostante abbia i titoli sotto il naso! Ma lui era un artista, si sa! forse qui sta la differenza...

      Elimina

 

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.