LUSITANITUDINE OVVERO: DEL LENTO GIRELLARE PER L'ALENTEJO - A COME ANIMAIS

(Cane Mombejano - Nela San - Gen 2015) 

Cos'ha di particolare una foto come questa? Ebbene, ha qualcosa di alentejano.

Nel primo giorno di giro-in-giro per l'Alentejo, Nela San è stata puntata da questo cucciolo, affacciato dal logradouro vedado d'uma moradia (cortile interno di un'abitazione).
Il cane, un Cão da Serra de Aires, (Bosco - Parco Naturale del Ribatejo), è cane da pastore e di greggi, nell'Alentejo, se ne incontrano tanti e di tutti i tipi. 

Fin qui niente di strano, ma anche a ben guardare la struttura del muro ci si accorge di essere in Alentejo. Questi mattoni disposti come il classico castello di carte accompagnano spesso nel giro-in-giro: dello stesso colore della foto oppure in color ocra, rosso o nel classico blu alentejano.  

"... respirò profondamente ed era bello sentire l'odore dell'eucalipto e del pino e pensò all'aria che lo purificava dentro. Quando arrivò sulla strada vide un vecchio, con il cappello floscio di feltro nero e il gilè, che tirava una vacca lungo il sentiero opposto diretto verso il villaggio con un'andatura lentissima, come se avesse avuto tutto il tempo del mondo, come se la meta non fosse nulla e il viaggio tutto." (Alentejo blu - Monica Ali)


Lontano da Evora, da Redondo o dalle meravigliose cittadelle fortificate, la regione portoghese è fatta di aria che purifica, del verde che calma, del lento scandire di pini opulenti e rotondi o di alberi da sughero dai tronchi contorti. Tutto ordinatamente sparso da una Natura divina. Il censimento del 2011 della regione contava una popolazione di 757.302 abitanti con una densità di 24 per km quadrato. Questo spiega perché nelle sue strade ondulate non si incrociano, per chilometri, auto, motorini o anche solo qualsivoglia sembianza umana. 

Sarà per questo, anche per questo, che il lento andare invita ad arrestarsi a bordo strada per ammirare i greggi al pascolo, e gli animali si avvicinano incuriositi, quasi vedessero dei marziani.
Le foto scattate in sequenza: mucche foto uno, foto due e foto tre.




(Alentejo - Gen 2015 - Nela San)

Se i maiali neri non fanno altrettanto, non si può certo biasimarli, chi non starebbe sdraiato in un campo di margherite, al sole, con una temperatura di 15°C agli inizi di gennaio?


(Alentejo - Gen 2015 - Nela San)

Il Bubulcus Ibis, invece, a dispetto del suo nome italiano, Airone guardiabuoi, preferisce utilizzare come lento mezzo di locomozione i dorsi delle pecore.

(Vale da Citala - Gen 2015 - Nela San)
Anche il cielo blu della regione è popolato da animali. La viaggiatrice si è riproposta di tornare dotata di una fotocamera più potente, per riprendere i rapaci e le cicogne, che qui nidificano indistintamente in ... forma condominiale multipla su piloni elettrici o sui grandi segnali autostradali oppure su monolocali  religiosi

(Aldeia di Santa Susana - foto dal web)

loft dell'archeologia industriale 

(Igrejinha - Gen 2015 by Nela San)

oppure superattici con vista Oceano
(Cabo Sardao - Gen 2015 by Nela San)
La viaggiatrice non sapeva quale animale invidiare di più. 
E il gatto? Non poteva non mancare, ma avrà un post dedicato.


4 geo-commenti:

  1. L’immagine del mio prossimo Capodanno diventa più nitida, post dopo post!

    RispondiElimina
  2. E, volendo, si può pure fare del...trekking devagar.

    RispondiElimina
  3. Ma che bellezza! Non c'è proprio bisogno di venire in California per vedere certi paesaggi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti ho pensato quando guidando per strade deserte incrociavamo il volo radente dei rapaci e, in quei casi, ci sentivamo noi gli intrusi che invadevano il loro territorio.

      Elimina

 

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.