Paperback Exchange - il Paradiso Indie per lettori di Firenze e non


Fiorenza dentro da la cerchia antica,
ond'ella toglie ancora terza e nona,
si stava in pace, sobria e pudica.
(Divina Commedia - Paradiso - Canto XV) 

Parodiando un giallo il cui titolo è Le vacanze di un serial killer, queste settimane sono state invece per Nela San Le vacanze di un social blogger.
In quanto tali, non potevano mancare visite a blog-amici e una di queste l'ha portata a Firenze.

Giornata iniziata circumnavigando le zone chiuse al traffico e ai pedoni per le riprese del prossimo film Inferno, dal romanzo di Dan Brown, e continuata dribblando comitive di turisti dai sempre più frequenti occhi a mandorla o parlanti lingue sconosciute perfino alla viaggiatrice. 

Evitando dunque infernali imbottigliamenti, cinematografici e turistici, Nela San  si è sentita un po' come Dante, quando è riuscita ad approdare in Via delle Oche, non distante dalla piazza del Duomo. Per lei il Paradiso aveva il nome di  Paperback Exchange.


La storia di questa libreria le è stata in parte raccontata dal suo simpatico e disponibile proprietario, il Sig. Maurizio, che le ha anche permesso di scattare tutte le foto qui pubblicate.

Quando nel 1979 aprì in Via Fiesolana era una piccola libreria che vendeva solo libri usati in lingua inglese, poi, nel 2005, i proprietari, il fiorentino Maurizio Panichi e sua moglie  Emily Rosner, originaria di New York, la trasferirono nella sede attuale. 
Oggi Paperback Exchange non è solo un'apprezzata libreria indipendente di testi anglo-americani nuovi ed usati, 




ma anche un punto di ritrovo per la comunità anglofona residente nella città, che qui può assistere a reading, incontri letterari e performances del Florence International Theatre Company.



Appena varcata la soglia, verrebbe quasi da chiedere: "E' permesso?" ancor prima di salutare.



Questo perché la sensazione è di entrare in un'accogliente biblioteca privata,



complice il parquet e i tappeti, la luce calda emanata dai paralumi delle lampade e le comode poltroncine oppure



 i pouf e il baule nella zona dei libri per l'infanzia.

Ma sono state soprattutto le splendide orchidee che ornano la saletta dei libri di seconda mano ad attrarre Nela San.


"Elementare, " - avrebbe potuto commentare Sherlock Holmes -  "anche il mio collega Nero Wolfe, qui si troverebbe molto a suo agio!". 

La viaggiatrice ha preso commiato acquistando un giallo. 
Un Rex Stout ispirata dalle orchidee o un Dan Brown costretta dalla giornata? No, niente di tutto ciò; per aiutarvi, suggerisco di guardare quest'ultima foto 


e seguire il consiglio di Sherlock Holmes:

Eliminate all other factors, and the one which remains must be the truth.


Paperback Exchange
Via delle Oche, 4r
Firenze

www.papex.it

https://www.facebook.com/pages/PAPERBACK-EXCHANGE-Anglo-American-Bookshop-in-Florence-Italy/45289390708





  
  

15 geo-commenti:

  1. ...the truth? It's elementary! " The good girl", absolutely! ( or not? )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Well, well, well, actually was intrigated by this title you mentioned, but, at the end, I decider for something else. Solution below all commenta. Have a nice Sunday!

      Elimina
  2. un'altra libreria da aggiungere alla lista dei desideri. Non ce la farò mai sigh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questa è fattibile, poi magari, riprendendo la nostra precedente uscita per librerie, si potrebbe metter in "cantiere" per fine anno,anche perché c'è ne sono altre a Firenze che non sono riuscita a visitare. Che ne dici, Dede?

      Elimina
  3. Orchidee nere?
    di Daniele Marrone non so
    Ho visto qualcuno dei telefilm Rai con Nero Wolfe,
    Gli attori non sono un granchè (mi piace di più tutt'attaccato)
    Le storie così così.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'ultima e nuova edizione RAI di Nero Wolfe, fatta in precedenza con l'indimenticabile Buazzelli, me la sono persa, mi consolo dunque leggendo il tuo giudizio, per non essermi persa nulla. Anche per te, la soluzione sul libro scelto, è sotto.

      Elimina
  4. Ma sotto dove? Sono curiosa! Bellissima la libreria, brividi di raccapriccio per il film tratto da "Inferno".

    RispondiElimina
  5. Eh, cara! L'età comincia a giocarmi brutti scherzi. Infatti mi sono dimenticata di scrivere la risposta... Spero solo di non finire per questo all'Inferno ;-)
    Comunque, la risposta qui sotto, e questa volta sul serio.

    RispondiElimina
  6. Per esaudire la curiosità, dirò che, dallo scaffale di mezzo dell'ultima foto, ho preso l'ennesimo giallo della scrittrice che non vuol essere tradotta in italiano: Donna Leon.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah, ecco, grazie! E ti auguro di non finire mai nell'Inferno di Dan Brown! :-D

      Elimina
    2. Infatti, se proprio devo finire all'Inferno preferisco quello originale di Dante, almeno così parliamo un po' di Ravenna. :-))

      Elimina
  7. Libreria bellissima! Speravo di poter andar anch'io a Firenze in questi giorni ma tra una cosa e l'altra mi toccherà rimandare. E temo che sarà troppo tardi per poter incontrare la nostra comune amica. Sigh! Ma secondo te all'Inferno ci sarà un posticino per poter leggere???

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari la nostra comune amica possiamo andare a trovarla insieme nel luogo in cui si sarà trasferita. ☺️ Non ti preoccupare per il posto per leggere all'Inferno; visto le nostre rispettive esperienze di lavoro, credo che ci siamo già meritate il Paradiso!

      Elimina
    2. Eddai! Organizziamo un bel bloggersday!

      Elimina
    3. Si bella idea! ma, come sai, devo far passare il delirio lavorativo estivo. Ma ne riparliamo,certo.

      Elimina

 

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.