Giallo di piscina...: Le vedove del giovedì Claudia Piñeiro


L'alternativa ai patiti del mare, che però non vogliono fare chilometri e code per arrivarci, è la più comoda-ma-clorata piscina.

L'alternativa di ombrellone a parole crociate, al quotidiano di turno o ai giornaletti da gossip è la lettura di un romanzo o di un giallo.
A volte ce ne sono di quelli in cui la piscina gioca un ruolo fondamentale.

E' il caso del libro di Claudia Piñeiro, scrittrice argentina, autrice anche di Betibù, recensione qui.



Le vedove del giovedì, edito da Feltrinelli nel giugno di quest'anno, Pag 256, traduzione di Michela Finassi Parolo, il cui titolo originale è Las viudas de los jueves, è stato scritto nel 2005 e nel 2009 ne è stato tratto anche un film, con lo stesso titolo del romanzo originale, una coproduzione ispano-argentina.

Per chi desidera ripassare lo spagnolo, ecco l'intervista alla scrittrice e alle sue opinioni sul rapporto romanzo-sceneggiatura cinematografica.





10 geo-commenti:

  1. Cara Manuela, giusto un saluto, e grazie per tutti questi spunti di lettura. Ti scrivo in privato.
    Clara

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Clara, anch'io ti saluto e ti ho scritto in privato. Un abbraccio.

      Elimina
  2. Nela, io preferisco la piscina alle spiagge non perfette (e io sono molto esigente in fatto di spiagge), quindi ora procederò a sognare a occhi aperti un bel pomeriggio in piscina con un libro avvincente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche in quanto a spiagge il Portogallo accontenta i palati più esigenti...vedrò di postarti qui fra pochi giorni qualcosa al riguardo...

      Elimina
  3. E quanto ti è piaciuto? Che faccio, lo metto nella mia corposa yellowwishlist? Sai, il cloro mi distrugge pelle, occhi e capelli...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ehm, a dire la verità l'ho acquistato ma non ancora iniziato. In questo periodo faccio altro, anche se molto meno piacevole. Ti scrivo in privato.

      Elimina
  4. Ma se scrivi a tutti in privato
    noi che siamo "pubblici" che ci stiamo a fare?
    Buon ferragosto signora.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ah,ah, ah, beh almeno mi strappi un sorriso. Buon Ferragosto anche al "Massimo navigante"!

      Elimina
  5. Sto leggendo un libretto scritto da un giornalista
    sul furto dei tre capolavori al museo nazionale di Urbino
    non siamo ai tuoi livelli ma mi pare interessante
    mischiare la realtà con una storia romanzata.
    Ciao,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Massimo, in questo mese come vedi non solo ho postato molto poco ma non ho nemmeno letto nulla...non è stato un bel mese, ma passerà.
      Magari se mi dai il titolo di questo libro, riprendo a leggere.

      Elimina

 

Geo-lettori im-pazienti

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.