Il nefasto arrocco dell'Amleto di Torre Vã - 2a parte

Photo by Nela San

alfière s. m. [dall’arabo al-fīl «elefante»]. – Pezzo del gioco degli scacchi, detti, a seconda della loro collocazione a fianco del re o della regina, a. di re e a. di donna. Gli alfieri si muovono sempre su case dello stesso colore, senza limitazioni fuorché i possibili ostacoli costituiti dai pezzi proprî o avversarî; (estratto da Vocabolario Treccani)

L'ultimo re di Torre Vã è un danese: Lars Bo-Rasmussen.
Nato a Frederiksberg il 4 luglio 1943, è  funzionario della Commissione della Comunità Europea, uomo colto, parla correttamente 14 lingue e per la sua possibilità di accesso a documenti riservati, ha scritto un libro su Hitler dai risvolti inediti. 
Nutre svariate passioni: per il jazz, (la sua collezione di dischi è fra le più importanti d'Europa) e per coltivare rose, (contribuisce a creare una rosa nera).
Uomo facoltoso, con conti bancari in vari paesi europei, risiede a Dalheim, nel Lussemburgo, dove possiede un palazzo.

Rasmussen si innamora del Portogallo negli anni Ottanta e compra l'area più estesa del tavoliere che componeva la scacchiera-latifondo della famiglia Lança: la tenuta di Torre Vã, 3515 ettari su cui domina il palazzo voluto da José Nobre Lança nel 1872 (vedere targa aldisopra della porta principale in foto d'apertura).

Photo by Nela San

Malgrado la sua nota avarizia, (si racconta che una volta percorse a piedi la distanza fra l'aeroporto di Lisbona e il centro città giudicando la tariffa del taxi troppo esosa), decide di fare di quel palazzo un hotel di charme. 
Nulla di strano: il Portogallo è pieno di questi luoghi, designati con veri e propri parametri da un Decreto Legge come Turismo de Habitação.


Possono essere paços (palazzi patrizi di grandi dimensioni), ancora con gli arredi in stile e tuttora di proprietà di nobili portoghesi, convertiti in parte a questo tipo di turismo, oppure solares (dimore di charme), quintas o, come si chiamano in Alentejo, herdades, tenute come appunto quella di Torre Vã.

Il decreto parla chiaro, scopo è: "favorire e revitalizzare abitazioni che abbiano un interesse per il patrimonio  storico di una determinata epoca, siano essi ubicati in spazi rurali o urbani.".

La sfida per Lars è questa: non sceglie di fare vigneti come i 750 ettari comprati nel 1996 non distante da qui dalla famiglia tedesca Pohl  (Herdade dos Grous)  o come Cees e Inge de Bruin che, alla produzione di vino nella loro Quinta do Quetzal, abbinano parte della loro smisurata collezione di arte contemporanea (quella per cui sono fra i duecento più influenti, a fianco di Roman Abramovich, secondo la rivista ARTNews), per non parlare degli innumerevoli inglesi a far porto sulle rive del Douro

Altri stranieri si sarebbero limitati a una ristrutturazione più modesta, magari affiliandosi poi a airbnb, ma Lars pensa in grande e, soprattutto, è ostinato. Lo si evince quando fece causa alla stessa Commissione Europea in cui lavorava, considerandosi parte lesa sull'assegnazione di posto quale responsabile dell'ufficio stampa e informazione della Comunità a Lisbona. Causa che perse nel 1994 (qui) e nel ricorso nel 1998.

Diversa la storia della riqualificazione e bonifica della sua tenuta portoghese; questa sarà vincente, basta ricordare le parole del decreto:
"...revitalizzare abitazioni ... un interesse per il patrimonio  storico di una determinata epoca ..., ... ubicati in spazi rurali..." e Torre Vã ha tutte le carte in regola.

Lars inizia a muovere le sue pedine: commissiona nel 2006 ad uno studio di architetti il progetto preliminare di ristrutturazione per turismo rurale della villa padronale nella tenuta di Torre Vã, ed è in trattativa per la vendita di un palazzo che possiede in Lussemburgo.

Le caselle iniziano ad incastrarsi: nell'agosto del 2011 riceve il permesso di riconvertire la dimora in hotel di charme e anche la vendita nel Granducato è prossima ad andare a buon fine.  

E l'alfiere in apertura?
 Il 13 settembre il re di Torre Vã giunge nel suo regno-scacchiera e incontra il suo alfiere: durante la riunione dà disposizioni sui lavori da farsi nella tenuta.

La partita continua... 







 


 

6 geo-commenti:

  1. interessantissimo palazzo, c'è solo da sperare che l'hotel de charme non voglia stravolgerne il fascino decadente.
    P.S. Ora capisco da dove sono venute le Maison Signare di Saint Louis!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alla prossima puntata, anzi in una delle prossime scriverò di altre Maison!
      Buon fine settimana, Dede.

      Elimina
  2. ..quell'erba alta mi dice qualcosa sull'esito della partita o ...sulle successive.
    ( ma non ti chiedo di anticiparmi niente e aspetto il prossimo post :-)
    Buon tutto:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La partita è ormai prossima al suo esito finale, occorre solo attendere la prossima settimana. Nel frattempo, buon fine settimana a buon tutto anche a te. :-)

      Elimina
  3. Ma che signore interessante, peccato per la tirchieria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante, già. Ti dirò, oltre a te e a me, lo ha pensato anche ...basta, dico troppo!

      Elimina

 

festaslisboa'18

festaslisboa'18
concurso sardinhas

Bloggando geografie, giallisti, librerie e biblioteche

Alentej-ando (18) Book Bar & Book Hotel (3) Ciak si libra (37) Dizionario Scrittorio (1) Dizionario Viatorio (25) Ebdomada Enigmista (11) Élmer Mendoza (1) Elvira Sellerio (1) Flash word-post (1) Geo Arabia Saudita (1) Geo Argentina (2) Geo Australia (2) Geo Austria (3) Geo Belgio (7) Geo Brasile (18) Geo Cambogia (1) Geo Canada (1) Geo Cile (3) Geo Cina (14) Geo Colombia (2) Geo Corea del Sud (8) Geo Egitto (4) Geo Finlandia (3) Geo Francia (10) Geo Germania (9) Geo Giappone (8) Geo Gran Bretagna (8) Geo Grecia (2) Geo Hong Kong (13) Geo India (6) Geo Indonesia (2) Geo Iran (3) Geo Irlanda del Nord (1) Geo Islanda (4) Geo Israele (3) Geo Italia (37) Geo Lettonia (1) Geo Malesia (1) Geo Medio Oriente (1) Geo Messico (1) Geo Mongolia (1) Geo Nepal (1) Geo Norvegia (2) Geo Olanda (4) Geo Portogallo (33) Geo Russia (2) GEO Sao Tomè e Principe (1) Geo Singapore (4) Geo Siria (1) Geo Slovacchia (1) Geo Spagna (18) Geo Stati Uniti (11) Geo Svezia (1) Geo Taiwan (4) Geo Thailandia (3) Geo Turchia (6) Geo Uruguay (1) GGG come Gatti Gialli e Geografie (7) Giallisti algerini (1) Giallisti americani (13) Giallisti arabi (1) Giallisti argentini (7) Giallisti australiani (1) Giallisti belgi (7) Giallisti brasiliani (10) Giallisti britannici (22) Giallisti cileni (2) Giallisti cinesi (5) Giallisti cingalesi (2) Giallisti colombiani (1) Giallisti coreani (2) Giallisti cubani (2) Giallisti danesi (4) Giallisti egiziani (1) Giallisti francesi (23) Giallisti giapponesi (3) Giallisti greci (6) Giallisti Hong Kong (1) Giallisti indiani (9) Giallisti iraniani (1) Giallisti islandesi (5) Giallisti israeliani (4) Giallisti italiani (60) Giallisti malesi (1) Giallisti messicani (3) Giallisti nordirlandesi (1) Giallisti norvegesi (2) Giallisti olandesi (1) Giallisti peruviani (2) Giallisti portoghesi (13) Giallisti spagnoli (23) Giallisti svedesi (8) Giallisti svizzeri (3) Giallisti tedeschi (13) Giallisti turchi (5) Giallisti vietnamiti (1) Graphic Novel (32) I HAVE A DREAM... (1) Liberamente libr-ato (2) Librerie e Biblioteche (129) MEMO (77) No Comment (67) Post-on-demand (1) Scrittori africani (1) Scrittori americani (1) scrittori argentini (1) Scrittori brasiliani (1) Scrittori inglesi (2) Scrittori islandesi (1) Scrittori italiani (2) Scrittori messicani (1) Scrittori olandesi (1) Scrittori statunitensi (1) Scrittori sudafricani (2) Statuae manent (20) Sud Africa (1) Sunshine Award (1) Vademecum Autore-vole (2) Venezia (8) Viviane Hamy (1)

Geo-lettori im-pazienti

Follow by Email

Geografando in fb

Geo-MEMO

I testi pubblicati in questo sito sono di proprietà esclusiva del mio blog" gialli-e-geografie " e tutelati dalla legge sul diritto d'autore n.633/41 e successive modifiche.
Questo sito non rappresenta una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza nessuna periodicità, Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge nr. 62 del 7/03/2001. L'autore dichiara di non essere responsabile dei commenti inseriti nei post, nemmeno se il commento viene espresso in forma anonima o criptata. Le immagini ed i video presenti nel blog provengono dal web e quindi valutate di dominio pubblico.
Se i soggetti o gli autori avessero qualcosa in contrario alla pubblicazione o per qualsiasi violazione di copyright, non avranno che da segnalarlo e l'autore provvederà alla rimozione immediata.